FUNGO OVULO BUONO

Nome dialettale: Ovulo

Fungo tra i più apprezzati e ricercati, molto diffuso nel sud Italia.

Ingredienti: fungo

In un capitolo sui giganti dei "Principi di scienza nuova" il grande filosofo Gianbattista Vico, sulla base delle scoperte archeologiche del XVII sec., ha individuato i principi dell'alimentazione dell'era dei giganti, ovvero della Preistoria, parlando di prodotti del sottosuolo identificabili come funghi. proprio da quella fase, infatti, si registra la comparsa di questi miceti spontanei.

Caratteristiche morfologiche:
Inizialmente è a forma di uovo, da cui scaturisce il cappello che va dai 2 agli 8 cm.Il gambo va dai 6 ai 14 cm,alla base è inserito in una volva a forma di sacco.Ha le lamelle libere e fitte.

Caratteristiche organolettiche sensoriali:
nessuno - Cappello arancione vivo.Gambo e lamelle giallo cromo.Carne bianco gialllastra.Spore bianche,in massa leggermente gialline. - nessuno

Usi e tradizioni

Modalità di stagionatura/invecchiamento
fresco

Coltivazione/produzione materia prima
Il suo habitat è nei querceti e castagneti.Presenta una carne abbondante e compatta.

Pubblicazioni
I Funghi,C.Biasella (Coldiretti}

Azioni sul documento
Comune di origine: Carovilli, Pietrabbondante, Frosolone, San Pietro Avellana, Pescolanciano, Miranda, Agnone
  • Prodotto della terra,
    prodotti vegetali
Certificazioni e Riconoscimenti: dato non definitivo
Periodo di preparazione: Luglio, Agosto, Ottobre, Settembre, Giugno, Novembre
Periodo storico: Dal dominio del regno animale ai primi segni della civiltà umana