Nella culla del Sannio

Fortezze arroccate in cima ai monti, adattate alle asperità del terreno e costruite con abile strategia di controllo e difesa del territorio ci parlano della civiltà dei Sanniti Pentri, popolo di guerrieri e pastori dediti ai culti religiosi, ad una vita scandita dai ritmi delle stagioni e al rispetto dell'ambiente.

L'itinerario propone un quadro ampio riferito alle zone dove la cultura dei Pentri si svolgeva ordinariamente e al massimo grado di filosofia. Le alture di Agnone, Capracotta, Belmonte del Sannio e Pietrabbondante, conservano tracce di vita vissuta, erano il cuore della civiltà Sannita-Pentra, luoghi dove si svolgeva una vita civile protetta dalle altre località, che fungevano da roccaforti e punti di controllo. Esistevano lì una filosofia di vita in armonia con l'ambiente, un culto della pace e del rispetto umano, grazie alla grande abilità di guerrieri e pastori Pentri.

Importantissima testimonianza della cultura Pentra è la "Tavola Osca", rinvenuta nella località denominata "Fonte del Romito", fra i comuni di Agnone e Capracotta, oggi conservata nel British Museum di Londra. Si tratta di una delle più importanti iscrizioni in lingua osca, l'idioma parlato dai Sanniti. Una copia autentica è conservata nel palazzo del municipio di Agnone e su di essa sono incise iscrizioni che fanno riferimento a riti religiosi Pentri: il testo tratta delle regole per il culto della dea sannita Kerres (Cerere), nell'area sacra a lei dedicata.

Una visita quindi al luogo di rinvenimento della Tavola Osca e all'Atene del Sannio, Agnone, per poi giungere al sito archeologico di Pietrabbondante per ammirare Tempio e Teatro delle genti sannite.

Infine, in ricordo dei conflitti che hanno visto i Sanniti combattere contro i Romani, una tappa nel comune di Belmonte del Sannio, ove  si trova la tomba di Ovio Paccio (Pakis Uviis), il condottiero e sacerdote sannita citato da Tito Livio nel suo "Storia di Roma".

Agnone, l'Atene del Sannio

Tappa dell'itinerario "Nella culla del Sannio"

Ricca di storia e di opere d'arte, Agnone è la capitale dell'Alto Molise. Definita anche "l'Atene del Sannio" offre ai visitatori l'esperienza unica di vivere in un vero e proprio museo all'aperto. Quattordici chiese e tre musei impreziosiscono le testimionianze artistiche e culturali della città. Tra vicoli e stradine che si intrecciano, il passaggio è allietato dalle pregevoli espressioni architettoniche e dal suono ritmico proveniente dalle botteghe di fabbri e ramai intenti nelle loro creazioni artistiche. Nel cuore del centro storico si trova il palazzo del Municipio, al cui interno è conservata una copia autentica della famosa "Tavola Osca", il cui originale è esposto al British Museum di Londra. Le incisioni sopra di essa, in lingua osca, descrivono i riti sacri effettuati dai Sanniti e riportano le numerose divinità della terra ad essi legati.


Consigliata: mesi estivi, mesi primaverili
Esperienza richiesta: cultura T - turistica

Beni principali associati
Centro Storico Centro Storico - Agnone
Antica città d’arte, Agnone è senza dubbio il più affascinante tra i centri dell’Alto Molise, tanto da ottenere la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano che ne certifica la qualità turistico-ambientale.
infopoint.png a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 
Sant'Emidio Chiesa Sant'Emidio - Agnone
Lo spendido portale in pietra, le importanti opere d'arte e la biblioteca "Emidiana" rendono la chiesa una meta obbligata per i visitatori.
a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 
San Francesco Chiesa di San Francesco e annesso Convento - Agnone
La trecentesca chiesa dedicata a San Francesco, si trova nel cuore della parte storica di Agnone ed è identificabile grazie al bellissimo portale a sesto acuto e alla grande finestra circolare posta su di esso. La chiesa, realizzata nel 1300 dai frati che vivevano nell'annesso convento, oggi è sede delle biblioteche riunite Comunale e "Baldassarre Labanca".
a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 
Santa Cruz Chiesa Santa Croce - Agnone
Piccola chiesa a croce greca, eretta nel 1446 da Giovanni da Capestrano per celebrare la pace raggiunta fra le fazioni agnonesi. Al suo interno conserva importanti tele pittoriche di artisti quali il Pelle, Gamba e Teodoro.
a_piedi.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 
S. Marco Evangelista Chiesa di San Marco Evangelista - Agnone
La chiesa madre di Agnone, dedicata a San Marco Evangelista, si trova nella parte alta del centro storico e conserva bellissimi altari in legno intagliato, caratterizzati da ricche decorazioni barocche.
infopoint.png a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 

L'area archeologica di Pietrabbondante

Tappa dell'itinerario "Nella culla del Sannio"

Nei pressi del piccolo centro abitato di Pietrabbondante, in posizione dominante la valle del fiume Trigno, si trova una della aree archeologiche più importanti del centro Sud Italia risalente al periodo Sannitico, utilizzato per i culti religiosi e per le riunioni del senato. Il teatro, infatti, accoglieva le più importanti riunioni dei capi delle diverse tribù sannite che, pur restando fieri ciascuno della propria indipendenza, avevano ben compreso l’importanza dell’unità dei rispettivi popoli in occasioni speciali, quali le guerre contro Roma.  E' possibile ammirare monumenti di grande valore,  che presentano elementi decorativi tipici dell’ arte greca mescolati con altri tipici dell’ arte latina, italica e campana,  le possenti mura poligonali e la necropoli di Troccola. 


Consigliata: altro
Esperienza richiesta: cultura T - turistica

Beni principali associati
Area archeologica Area Archeologica - Pietrabbondante
Il teatro-tempio di Pietrabbondante rappresenta una delle più eloquenti testimonianze del Sannio preromano e di tutto il patrimonio archeologico molisano.
a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 

GIS
Azioni sul documento
Comuni: Belmonte del Sannio, Capracotta, Agnone, Pietrabbondante
  • Aree storiche
Periodo storico: sannitico
Tematismo: arte storia e cultura
Periodo consigliato:
Mesi estivi
  • Info point
  • Facile fino alla meta
  • Facile fino alla meta
  • Facile fino ad una distanza inferiore al km, poi a piedi
Mappe/Carte turistiche: Non disponibili
Brochures: Presenza di altre informazioni cartacee in loco
Pannelli descrittivi: Presenti in loco
Siti web: