Personal tools
You are here: Home Il Distretto

L'idea

Cos'è un Distretto Culturale?

 

Il Distretto culturale, strumento innovativo di governo, delimitato a livello territoriale e basato sulla conoscenza, intende valorizzare e gestire il patrimonio culturale ed ambientale locale rendendolo asse strategico di sviluppo. Mettendo in atto un sistema di relazioni tra operatori pubblici e privati, il Distretto impone una scelta strategica condivisa ed enunciata in grado di sollecitare un turismo ad alto valore aggiunto e basso impatto ambientale.

Elementi fondamentali di questa strategia sono soprattutto la presenza di una comunità locale con tradizioni radicate, un'imprenditoria sensibile agli obiettivi del Distretto ed un'amministrazione locale impegnata ad esaltare le realtà culturali di eccellenza e a svolgere il ruolo di facilitatore istituzionale. Gli effetti positivi del Distretto, grazie allo scambio di informazioni ed idee, alla rapida diffusione di innovazioni tecniche organizzative e all'accumulazione di capitale sociale, si riflettono sullo sviluppo della ricerca,  sulla diffusione della cultura, migliorando notevolmente la qualità della vita e dell'ambiente.

 

Il Distretto delle Terre Pentre

Il Distretto Culturale e Agroalimentare delle Terre Pentre, racchiuso nel territorio della provincia di Isernia, costituisce un insieme di istituzioni, reti associative ed imprese organizzate insieme per proporre un'offerta integrata di beni e servizi culturali di qualità. Caratterizzato da un'identità ben definita, ereditata dal popolo dei sanniti-pentri, e da un'alta densità di risorse naturali e culturali, il Distretto ospita ancora una comunità locale legata alle sue tradizioni.

Proprio la presenza del tessuto socio culturale ed ambientale ha creato il presupposto per avviare un processo di valorizzazione e reinvenzione di un'identità locale in grado di promuovere sia lo sviluppo economico e la sua sostenibilità, sia la riqualificazione e soprattutto il miglioramento della vivibilità del territorio provinciale, coinvolgendo la popolazione in una partecipazione all'offerta culturale locale attiva e responsabile .

La presenza sul territorio di beni storici, architettonici, artistici, ambientali è una condizione sì necessaria, ma non sufficiente per la valorizzazione dell'identità e delle tipicità, senza una reale e sistemica progettazione. E' stato ed è infatti fondamentale il ruolo di governance svolto dall'Agenzia Sfide sugli investimenti della Regione Molise attuati attraverso "progetti  integrati territoriali".

 

Attività

Il Distretto Culturale, insieme ai "progetti integrati territoriali" dell'Alto Molise e Mainarde e Valle del Volturno, intende aumentare la fruibilità e l'accessibilità di tutti i beni presenti sul terrotorio, seguendo le linee guida di una politica della qualità.

Punto di partenza è stato il censimento, la catalogazione e l'archiviazione del patrimonio culturale della provincia, non limintando l'azione alle sole eccellenze, ma prendendo in considerazione tutti quei beni minori esistenti nelle piccole realtà locali. Informazioni queste consultabili sul portale "Terre Pentre".

I proprietari e i gestori dei beni censiti sono stati coinvolti in tavoli tematici per individuare gli standard minimi  da attuare nella valorizzazione del patrimonio culturale e riportati sulle linee guida della "Politica della qualità" e della "Carta dei servizi".

Document Actions