Castel San Vincenzo

Il piccolo centro si trova nella zona di confine del Parco Nazionale di Abruzzo Lazio e Molise, E' meta di numerosi turisti per il suo lago alle pendici delle Mainarde e per gli scavi archeologici di San Vincenzo a Volturno.

Situato nella parte più meridionale del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, il comune di Castel San Vincenzo è un tipico borgo medioevale nato dalla fusione di due piccoli centri, Castellone e San Vincenzo (1928). Porta Abruzzo e Porta San Filippo le vie d'accesso al centro abitato. Entrambe sono di fattura trecentesca ed attraversandole ci si addentra fra vicoli e scorci panoramici di forte impatto.

Fondato nel periodo dell'incastellamento (IX-XI secolo d.C.), a difesa della vicinissima città monastica di San Vincenzo al Volturno dell'VIII secolo d.C., il paese ne fu feudo fino al 1440. Il legame con l'antico cenobio volturnense ha continuato però a farsi sentire e le numerose scoperte archeologiche continuano a testimoniare la grande influenza politica, economica, culturale ed artistica che la comunità monastica ha esercitato, e che in un certo senso continua ad esercitare, su tutta la Valle del Volturno.

Gioiello dello scavo è la Cripta di Epifanio (824-842 d.C.) con ciclo pittorico che trae ispirazione dal tema dell'Apocalisse di San Giovanni. In paese, lo stile romanico delle Chiese di Santo Stefano, San Filippo Neri e San Martino (Patrono) fa bella mostra di sè nelle piazze che si aprono fra vicoli e vicoletti. Il suggestivo Eremo di San Michele e la Chiesa della Madonna delle Grazie, invece, spiccano nel verde dei due vicini monti che affiancano il paese.

Altra importante meta è rappresentata dal bacino artificiale realizzato agli inizi degli anni '50 ove è possibile godere di momenti di relax e svago e praticare attività sportive come la vela, la canoa e la pesca. Inoltre, è possibile compiere escursioni a piedi e a cavallo lungo i sentieri tracciati dall'Ente Parco ed effettuare trekking, arrampicate e passeggiate in bici.

Lo stemma, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, raffigura una torre ed un leone d'argento su tre monti in campo azzurro.

Il paese conserva tradizioni e dialetti dei due originari nuclei abitativi di San Vincenzo e Castellone.
Parco Nazionale d'Abruzzo-Lazio-Molise Settore Mainarde del PNALM - Castel San Vincenzo
Una vegetazione rigogliosa e variegata, paesaggi straordinari e suggestivi, fanno dell'Alta Valle del Volturno un patrimonio naturalistico straordinariamente prezioso. Parte di questo patrimonio rientra nel PNALM, ed in particolare il settore “Mainarde” in cui ricadono i Comuni di Pizzone, Castel San Vincenzo, Rocchetta a Volturno, Filignano e Scapoli.
a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 
Museo della Fauna Appenninica Museo della Fauna Appenninica "Oscar Caporaso" - Castel San Vincenzo
Inaugurato nell’agosto del 1997, il Museo ospita una preziosa collezione ornitologica frutto delle ricerche effettuate dal naturalista Oscar Caporaso a cui il Museo è dedicato. Situato nel borgo antico di Castel San Vincenzo, il Museo offre la possibilità di ammirare 200 esemplari rappresentanti l’intero campionario della fauna presente nel settore Mainarde, del PNALM.
infopoint.png a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 
Borgo antico Borgo antico - Castel San Vincenzo
Le sue origini sono da rintracciare nelle vicende che hanno interessato la città monastica di San Vincenzo al Volturno, agli anni dell'incastellamento, periodo in cui il primo nucleo abitativo Castellum fu fondato grazie all'operosità dei monaci benedettini.
a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 
Chiesa di Santo Stefano Chiesa di Santo Stefano - Castel San Vincenzo
La chiesa di Santo Stefano, sorta nel XII secolo nel borgo di Castellone di Castel San Vincenzo, si apre su piazza Vittorio Emanuele. L’edificio di culto è a navata unica ed è caratterizzato da una peculiare facciata in pietra locale su cui si apre un bel rosone ad otto raggi. Al suo interno si custodiscono statue, interessanti dipinti e oggetti sacri di pregio.
a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 
San Filippo Neri Chiesa di San Filippo Neri - Castel San Vincenzo
Sul suggestivo belvedere con vista sul lago, la chiesa di San Filippo Neri accoglie il visitatore che si accinge a fare il suo ingresso nel borgo antico di Castel San Vincenzo. L’edificio, di piccole dimensioni, custodisce un altare in marmo, affreschi e statue di santi.
a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png accessibilita_disabili.png loghetto.png
 
immagine Eremo di San Michele - Castel San Vincenzo
Edificato in età longobarda, il piccolo edificio religioso è ben incastonato nella parete rocciosa di Monte San Michele ed è raggiungibile soltanto praticando un tortuoso sentiero che offre numerosi scorsi panoramici sul lago e sui paesi di Castel San Vincenzo e Pizzone.
a_piedi.png in_auto.png in_autobus.png loghetto.png
 

Come raggiungerci

Da Roma Uscita San Vittore dir. Venafro - Isernia prendere S.S. 85 verso Roccaraso/Pescara uscita Cerro al Volturno – Castel San Vincenzo Da Napoli Uscita Caianello dir. Venafro - Isernia prendere S.S. 85 verso Roccaraso/Pescara uscita Cerro al Volturno – Castel San Vincenzo uscita s.s. 158 Cerro al Volturno.

Mappa
GIS
Azioni sul documento
Abitanti: 562, Sanvincenzesi
Santo Patrono: San Martino
Superficie: 22.36 Kmq
Altitudine: 750 m
Distanza da Isernia: 27 Km
Castel San Vincenzo
  • Borghi e centri storici Borghi e centri storici
  • farmacia farmacia
  • punto di ristoro punto di ristoro